giovedì 16 dicembre 2010

UN VALZER CON DE ANDRE'

Grande Fabrizio.
Persino ballabile, credo...

5 commenti:

  1. .....Vola il tempo lo sai che vola e va,
    forse non ce ne accorgiamo
    ma più ancora del tempo che non ha età,
    siamo noi che ce ne andiamo

    e per questo ti dico amore, amor
    io t'attenderò ogni sera,
    ma tu vieni non aspettare ancor,
    vieni adesso finché è primavera.

    Che dire ? sono cresciuto con la sua poesia , ho avuto la fortuna di conoscerlo ...è il massimo per me !!

    RispondiElimina
  2. @Valerio: allora condividiamo la stessa passione.
    Ciao!

    RispondiElimina
  3. Questo album è eccezionale, e questo valzer la ballo volentieri, anche se non conosco i passi e anche se al momento non c'è nessuno a danzar con me. Ciao.

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Ho ballato "Il Danubio blu" da alunna, a scuola addirittura. Un'insegnante speciale, dalla quale ho imparato tantissimo, in I media ci faceva anche ballare e recitare.
    Spero ancora che qualcuno, prima o poi, mi porti a ballare. Neanch'io conosco i passi di questo valzer, ma si può sempre imparare...
    Ciao.

    RispondiElimina