martedì 22 gennaio 2013

G come Giorgio Gaber

Non ho aspettato che morisse per volergli bene. Io Gaber lo amavo anche da vivo.
Come amavo De Andrè, Acquario come lui.
(E come me e il mio ex cucciolo, col quale ho avuto la gioia di condividere, ieri sera, la trasmissione "Che tempo che fa" dedicata al grande Giorgio. Vi propongo: "Non insegnate ai bambini" e l'ironica e gioiosa "Torpedo blu").







2 commenti:

  1. Grande Mari, anche io ieri sera ero incollata a bearmi di questa emozionante trasmissione.
    Un abbraccio, mi eclisso per qualche giorno.

    RispondiElimina
  2. @curly: che bello averti avuto - seppure da lontano - compagna di ascolto del grande Gaber. Ricambio l'abbraccio e ti auguro una buona settimana.

    RispondiElimina