sabato 30 dicembre 2017

Differenze

Quadro di Anders Zorn, pittore svedese
Le donne spolverano finché le mensole sono immacolate.
Gli uomini fanno esplodere bombe che impolverano l’aria e le stanze vicine.
Alcune donne invocano Dio perché il loro bambino stia bene.
Alcuni uomini, in nome di Dio, uccidono i loro nemici.
Alle donne piace far brillare i cucchiaini d’argento, le lampade, le cornici delle foto.
Gli uomini talvolta fanno brillare le mine.
Le donne amano ripetere milioni di volte lo stesso punto per ricamare copertine e merletti.
Gli uomini amano ripetere milioni di volte la stessa corsa per mandare una palla in rete.
Ma le donne non sono migliori degli uomini: sono solo  diverse per imprinting, ormoni e potere. Insieme, uomini e donne,  spesso fanno cose bellissime: si amano, trovano il vaccino antipolio, vanno sulla Luna.
Anziché utilizzare il loro piccolissimo potere per imporre shopping e stanze ordinate  o scimmiottare i comportamenti dei maschi, non sarebbe ora che le donne di buona volontà aprissero un tavolo di trattative con gli uomini e cominciassero a ragionare di cose serie?
Magari, dopo aver posto una mozione di principio: che senso ha partorire un bambino se in questo sperduto, azzurro pianeta non siamo capaci di promuovere insieme vita, pace, misericordia, condivisione, solidarietà e giustizia?

(Buon 2018, e seguenti, a tutte/i)

2 commenti:

  1. Una tavola rotonda tra bambole e soldatini: sottoscrivo! Le tue mirabolanti visioni rivoluzionarie andrebbero sospinte ai piani alti, cara Maruzza! ["Sospingere" secondo Google: «Spingere, per lo più con movimento continuo e non violento». Per l'appunto...] Felici Anni Nuovi, bedda: non cambiare mai.

    RispondiElimina
  2. Rossana Rolando31 dicembre 2017 18:49

    Un buon auspicio per l'anno che viene: continuare a coltivare utopia e speranza. Un caro augurio da parte mia e di mio marito.

    RispondiElimina