sabato 21 marzo 2015

Ciao, sono io …

    “U vicinu è serpenti: si nun ti vidi, ti senti”: mia madre ripeteva questo detto a proposito della profonda conoscenza reciproca che si instaura tra vicini di casa. In effetti, visto che abito da tanto tempo nello stesso palazzo, conosco molte abitudini dei vicini. Ad esempio, quella del signore che abita nell’appartamento accanto al mio: signore che, prima di inserire la chiave nella toppa di casa, suona sempre il campanello, per avvertire la moglie del suo rientro. Questo scampanellare non necessario, mi tocca e commuove: mi pare il segno di una delicatezza profonda, in una coppia peraltro cementata da tanti anni di matrimonio, dall’adozione di tre bambini e allietata oggi da otto nipoti. Una mia conoscente, per indicare un gentiluomo, utilizza la metafora “uomo col fazzoletto”. Il mio vicino è davvero un uomo col fazzoletto: se ce ne fossero di più persone come lui, Palermo sarebbe una città più gentile.
                                                                       Maria D’Asaro , “Centonove” n. 11 del 19.3.2015

8 commenti:

  1. Che gesto delicato e gentile.
    Un vero galantuomo.
    Francesca

    RispondiElimina
  2. Sempre bellissimi post
    compliemnti

    RispondiElimina
  3. La bellezza é che lo fa anche mio marito: due suoni al campanello prima di entrare. Un "uomo da fazzoletto" che ho avuto la fortuna di sposare!

    RispondiElimina
  4. Bella l'espressione "uomo da fazzoletto" !!!
    E se ci sono uomini così garbati nei nostri confronti, l'espressione per donne qual'è?
    Ho un'idea..."donne da fiore", mettere un fiore a tavola è gentile.
    Din don,
    " chi è"
    " buon giorno Maruzza sono un folletto e ti dono fiori senza colori, i colori li scegli tu, e per me cosa c'è "
    " una poesia per tutta la compagnia "...
    Cosmoabbracci !!!

    RispondiElimina
  5. In mezzo al can can ci regali finestre di delicata gentilezza, sembrano quasi immagini di altri tempi... ma ce ne vorrebbero, hai ragione, eccome. Ti auguro una settimana piena di gesti gentili :)

    RispondiElimina
  6. La grazia e il buon gusto ci abbandonano ogni giorno di più...incontrare un uomo cosi delicato è quasi un miracolo ! Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. @Francesca: grazie della visita e del gentile commento. Buona giornata!
    @Valerio: è sempre un piacere ricevere un tuo gentile commento. Buona giornata!
    @Grazia: sei una donna davvero fortunata! Ma lo è ancora di più tuo marito che ha sposato una persona colta e sensibile. Buona giornata!
    @cara Pippi: hai la virtù preziosa di farmi rallegrare e sorridere. Ti voglio bene, grazie. Cosmoabbracci. Buona giornata!
    @Santa S.: il tuo augurio mi giunge assai gradito. Auguro anche a te di ricevere gesti delicati e gentili. Un abbraccio. Buona settimana!
    @mdfex: è sempre una gioia ricevere un tuo commento, segno della tua presenza attenta e affettuosa. Ricambio di cuore l'abbraccio. Buona settimana!

    RispondiElimina
  8. "Uomo col fazzoletto" lo era senz'altro mio papà, che lo portava sempre sul cuore con le iniziali ricamate da mia mamma. Grazie intanto per avermene rinfrescato il ricordo. Per il resto mi associo al commento di mdfex, l'importante è non smettere di crederci, ai miracoli. Abbraccio di buon week-end.

    RispondiElimina