venerdì 24 marzo 2017

La Storia siamo noi: grazie a due nonni speciali


      La Storia non è il noioso libro di storia: non è una data da imparare a memoria o un fatterello da ripetere senza capire cause ed effetti.  La Storia è passione, vicende di vita, impegno, sconfitte, lotta, gioie e dolori. La Storia siamo noi, insomma.  Ecco, dal blog "Clikkiamo la scuola" della scuola media "G.A Cesareo" di Palermo, il resoconto di due intense, emozionanti e feconde ore di Storia in III N, tenute da nonno Cosimo e nonna Grazia.




 

4 commenti:

  1. Rossana Rolando24 marzo 2017 19:55

    Come dire che la storia è sempre "contemporanea", perché solo se si innesta sulle domande del presente, sui bisogni di oggi, sull’identificazione con vicende e vissuti che ci riguardano ancora, può parlare e diventare davvero significativa. Altrimenti è pura cronaca.
    Bella l'idea di un blog in cui raccogliere le esperienze, il materiale, la documentazione della Scuola.
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve Rossana! Grazie dell'apprezzamento. L'idea del blog della scuola è stata della mia Preside e di un pool di brave colleghe con le quali collaboro. Buon fine settimana e cordiali saluti.

      Elimina
  2. Poter partecipare - anche solo virtualmente - alle tue/vostre attività scolastiche è sempre un piacere: adoro queste condivisioni, così cariche di umanità. Ottimo lavoro!!! Grazie e buon week-end.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Riccardo Mangoni: grazie di cuore dell'apprezzamento. Scuola e didattica devono essere legate all'umanità, devono servire a capire le vicende umane e a migliorare la qualità della vita. Buon week-end anche a te.

      Elimina