domenica 1 agosto 2021

Roberto Alajmo e la sua estate del '78

    Palermo – Ѐ opportuno chiarire subito che, nonostante il titolo riguardi la stagione luminosa per eccellenza, il penultimo libro di Roberto Alajmo, L’estate del ’78 (Sellerio, Palermo, 2018, €15), non è affatto un testo solare; non si occupa infatti di sole, spiagge o simili temi ameni e vacanzieri, legati alla voglia di leggerezza tipica del periodo estivo. Scritto dall’autore in prima persona, il libro è invece un viaggio esistenziale dai toni crepuscolari, che evocano le tinte di alcuni quadri di sua madre: «Ragazza con le calze nere» e «Il vecchio seduto sul muro». 
Nel libro Alajmo (continua su: il Punto Quotidiano)

Maria D'Asaro, 1.8.21, il Punto Quotidiano

8 commenti:

  1. Non conosco il libro, ma Sellerio pubblica sempre libri particolarmente interessanti !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Costantino: ... e questo lo è, a mio avviso. Buona domenica!

      Elimina
  2. Grazie per gli utili consigli di lettura.

    RispondiElimina
  3. Dietro una malattia mentale si nasconde sempre il timore di un qualcosa che potrebbe sconvolgere la tua vita.
    Ottimo articolo.

    RispondiElimina
  4. @Simonetta: grazie per la visita e per il commento. Buona domenica!

    RispondiElimina