mercoledì 4 maggio 2011

CANZONE DELLE COLOMBE E DEL FIORE

Amore, s'io fossi aria, le tue rondini vorrei,
per guardarmele ogni minuto e farle volare negli occhi miei,
quelle rondini bianche e nere che anche mute dicono tanto:
tutta la gioia di mille sere ed un momento solo di pianto
ed un momento solo di pianto ed un momento solo di pianto
ed un momento solo di pianto...
Amore, mai sarò stanco di bermi tutto il tuo miele,
quando ridi o quando mi parli in me si gonfiano mille vele ;
quando un sogno od un tuo segreto ti fan seria e sembri rubata,
guizzan pesci tra i tuoi due fiori, rivive l' anima mia assetata
rivive l' anima mia assetata, rivive l' anima mia assetata
rivive l' anima mia assetata...
Amore, pensa s'io avessi una torre colombaria
per far posare le tue due colombe stanche di volare in aria,
vederle alzarsi dritte nel cielo e atterrare fra le mie mani
per carezzarle dentro ai miei oggi e baciarle fino a domani
e baciarle fino a domani, e baciarle fino a domani
e baciarle fino a domani...
Amore, nel mio giardino vorrei fiorisse la tua rosa
perchè l' anima mia si perda dove il corpo rinasce e riposa,
quella rosa di primavera sempre rorida di rugiada,
misteriosa come la sera, balenante come una spada
balenante come una spada, balenante come una spada,
balenante come una spada....

Amore, colomba, fiore, amore fragile e forte,
sfrontatezza e pudore, compagna di gioia e sorte,
sapore amaro e dolcezza, con l' arcobaleno fra le dita,
vorrei perdermi nel tuo respiro, vorrei offrirti questa mia vita
vorrei offrirti questa mia vita, vorrei offrirti questa mia vita,
vorrei offrirti questa mia vita...             Francesco Guccini.


5 commenti:

  1. Resto incantato a leggere ed ascoltare questi bellissimi versi di Francesco Guccini!
    Un saluto,Costantino

    RispondiElimina
  2. Niente di meglio che questa bella ballata (che ti ringrazio avermi fatto conoscere) per festeggiare il matrimonio di Francesco con una professoressa, avvenuto qualche giorno fa. Magari non era proprio questa la tua intenzione... ma, secondo me, vale la pena evidenziare questa involontaria coincidenza. I particolari in cronaca.

    RispondiElimina
  3. @Costantino: mi fa piacere che apprezzi Guccini. Ti ringrazio per la visita e ricambio il saluto.
    @ctldzffr: non sapevo del matrimonio di Francesco con una professoressa, unione che depone a favore della nostra categoria...! Sono contenta di averti fatto conoscere questa canzone di Guccini.

    RispondiElimina
  4. La musica e la poesia di Francesco che convolano a nozze con la cultura e la bellezza della prof. di italiano, nonostante la grande differenza d'età. Che cosa romantica... Questo bellissimo brano calza proprio a pennello: chissà che qualcuno o qualcosa non abbia guidato il tuo cuore, nel momento in cui hai deciso di rispolverarlo. Buon week-end, Maruzza.

    RispondiElimina
  5. @dr.Peter: in fondo, che importa l'età? Se non a dare al quasi 71enne Francesco e alla sua amata la consapevolezza di non rimandare le nozze...
    Lieta del tuo apprezzamento. Buon week-end anche a te, dr. Peter.
    P.S. A proposito: grazie per aver riaperto il rifugio. E per averlo impreziosito con un nuovo post, poetico e tenerissimo.

    RispondiElimina