sabato 23 novembre 2019

Lasciate orme profonde, perché ne siete capaci ...



            Lasciate orme profonde, perché ne siete capaci. Siate la vecchia sulla sedia a dondolo che culla l’idea finché non torna di nuovo giovane. Siate la donna coraggiosa e paziente dell’Orso della Luna Crescente, che impara a vedere attraverso l’illusione. Non distraetevi ad accendere fiammiferi (che non scaldano) e fantasie (che non nutrono) come la piccola fiammiferaia.
    Resistete fino a trovare coloro cui appartenete davvero, come Il Brutto Anatroccolo. Purificate il fiume creativo affinché La Llorona possa trovare quel che le appartiene. Come La Fanciulla senza mani, lasciatevi condurre in salvo dal cuore attraverso la foresta. Come La Loba raccogliete le ossa di preziosi valori perduti e cantate per riportarli in vita. 
      Perdonate quanto potete, dimenticate un poco, e create molto. Quel che fate oggi influenzerà la vostra discendenza femminile in futuro. Le figlie delle vostre figlie delle vostre figlie probabilmente vi ricorderanno e, soprattutto, seguiranno le vostre tracce,
      Molti sono i modi e i mezzi per vivere con la natura istintiva, e le risposte alle domande più profonde cambiano quando voi cambiate  […]
      Per una vita, da quando conosco i lupi, ho cercato di capire come fanno a vivere, in tanta armonia. Vi suggerirò quindi di cominciare immediatamente con una voce di quest’elenco. Può essere di grande aiuto, per le donne che stanno lottando, cominciare dal numero dieci.


  1. Mangiare
  2. Riposare
  3. Vagabondare
  4. Mostrare lealtà
  5. Amare i piccoli
  6. Cavillare al chiaro di luna
  7. Accordare le orecchie
  8. Occuparsi delle ossa
  9. Fare l’amore
  10. Ululare spesso

 Clarissa Pinkola Estès: Donne che ballano coi lupi, pag. 507/508




2 commenti:

  1. Rossana Rolando24 novembre 2019 11:22

    "...create molto.": sì la creatività - nei vari modi in cui può essere espressa - mi pare una via vitalissima per lasciare orme. Dopo aver visto il video stupendo su "La volpe" (grazie per averlo scelto!) mi viene da dire che la creatività si associa all'amore (platonicamente l'eros produce arte, poesia, opere... bellezza che perdura oltre la morte), ma anche all'essere amati, protetti dal calore di un abbraccio. Grazie, cara Maria. Buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Rossana, anche per me amore, bellezza e creatività sono legate da un filo invisibile. Grazie a te della condivisione. Buona settimana. Un abbraccio.

      Elimina