domenica 24 novembre 2019

Si chiama femminicidio, baronessa di Carini ...

       Palermo – La vicenda della baronessa Laura Lanza di Trabia, vissuta tra Palermo e Carini nel sedicesimo secolo, è diventata nota al vasto pubblico già nel 1975, quando la RAI - con la regia  di Daniele D’Anza e con Ugo Pagliai e Janet Agren nel ruolo dei protagonisti – mandò in onda in prima serata uno sceneggiato dal titolo “L’amaro caso della baronessa di Carini”. 
       Cosa ci fu di tanto amaro nella vita di Laura Lanza? (leggi su il Punto Quotidiano)






4 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Un caso di femminicidio ante litteram anche se a quei tempi se ne consumavano moltissimi e neanche tutti assurgevano alla cronaca del tempo. Triste notare che a distanza di ben 456 anni oggi si continuano ad uccidere le donne ed i femminicidi sono anche quest'anno in aumento rispetto all'anno prima se non erro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Daniele: proprio così ... Speriamo che aumenti il rispetto per la vita e le scelte delle donne. Buon tutto.

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina